Unisce la voglia di scoprire l’arte contemporanea del Bel Paese con la voglia di viaggiare in treno, questa card “Contemporaneamente Italia” presentata in questi giorni in occasione del G7 della Cultura.

Accessibilità, pluralità di linguaggi e contemporaneità, anche del passato, i temi principali sviluppati dalle 18 istituzioni pubbliche e private che hanno aderito al progetto avviato nel 2015 su proposta del MIBACT.

Al costo di €30,00 la carta consentirà di accedere, per una sola volta a ciascun museo aderente l’iniziativa, che inizierà il primo giugno prossimo e si concluderà alla fine di quest’anno. In più saranno previsti sconti per chi utilizzerà il treno per raggiungere i musei…Torino, Milano, Venezia, Bologna, Prato, Firenze ma anche Nuoro e Napoli le città coinvolte.

Un’occasione da valutare per chi intende esplorare in slow mode un sentiero inconsueto offerto dell’arte contemporanea.